Presidente TRHA: lettera aperta del 14 Aprile 2021

 A tutti i soci Toscani Reining, ai Tesserati FISE Toscani BW-BWR.

Leggo sui social, vedo commenti, capisco lo smarrimento, il momento particolare che oltre ad essere unico è tragico, logico quindi che possa destabilizzare.

Ma... forse proprio per quanto sopra servirebbe calma, e voglia di informarsi.

I social sono una gran bella invenzione, ma almeno un patentino, o un certificato di "assenza di imbecillità" dovrebbe essere obbligatorio per chi li usa, almeno per quelli che sputano sentenze senza mai un minimo di costrutto.

Troppa supponenza, poca intelligenza, totale assenza e voglia di informarsi, ma solo giudizi affrettati, forse fatti da frustrazioni che bisognerebbero di "cure".

Venendo al punto, il Reining Toscano durante il Covid e con la Rinopolmonite Equina.

Parlo per me non voglio inquinare opinioni ne coinvolgere altri: rappresento come Presidente La TOSCANA Reining Affiliata FISE, sono uno dei referenti Reining per la FISE nazionale, sono presidente del COMITATO REGIONALE FISE TOSCANA e... a quanto pare sono un UNTORE, si uno di quelli di Manzoniana memoria, uno che "se ne frega del virus EHV 1" e che in passato secondo molti ha fatto lo stesso col Covid.

Ora generalizzando, non solo sono un UNTORE per il Reining, ma anche per tutti gli oltre 12000 cavalli che si muovono in Toscana e che partecipano alle CONSENTITE manifestazioni sportive che FISE e CONI hanno autorizzano.

Il divieto che avete letto è stato un eccesso di zelo operato da IRHA, che accetto come "consiglio" ma che NON POSSO accettare come imposizione solo perché IRHA non ha autorità per decidere.

Può invece deciderlo la FISE, ma non lo ha fatto...

I cavalli che muove il Reining in Italia sono forse un tre per cento del totale, quindi neppure rilevante.

Capisco anche lo spostamento del Futurity, anche se poco mi sono garbati i modi, ovvero la leggerezza nel rapportarsi con Tesserati e Istituzioni preposte.

Resta comunque il fatto che spostare il Futurity ha senza dubbio messo in difficoltà molti calendari regionali e impegni presi dalle regioni stesse, quindi pensare di anticipare una regionale, nella fattispecie la gara "Toscana" era stato pensato come un servizio per i soci

 proprio in vista della preparazione sportiva per Futurity, non come un gesto di sorda incoscienza, incoscienza identica a molte altre gare Regionali disputate fino a pochi giorni fa in uguale condizione di pericolo virologico, gare a cui hanno partecipato un sacco di puristi che adesso contestano la scelta.

Dalle mie parti quando si organizza si rispettano sempre i protocolli imposti dalla Federazione sia per gli umani che per gli animali.

Il fatto che a Cremona venga richiesto il tampone per EHV1 è dato dal protocollo FEI che obbliga il tampone in manifestazioni con numero cavalli superiore a 400... purtroppo in Toscana da tali numeri siamo lontani, ecco spiegata altra grave imprudenza.....

Poi, spero di sbagliarmi, ma con questo virus maledetto (EHV 1) dovremo convivere a lungo, purtroppo, con giusta profilassi e prudenza, ma andare avanti credo sia un obbligo, almeno è ciò che intendo fare.

E se tenere i cavalli a casa per 2 settimane fosse sufficiente, credetemi sarei il primo ad essere felice.

Ma non è cosi.

Onestamente sono stanco di discutere con chi ha cosi poche argomentazioni, e pochi suggerimenti costruttivi, a me questo succede quando davanti trovo qualcuno che reputo molto meno bravo di me, probabilmente sarà così, nel dubbio sia vero, e potrebbe esserlo, è ora che questi "grilli parlanti " lo dimostrino.

Se la nave non si fida del timoniere e' ora che il timoniere si faccia da parte.

Casomai cerca altra nave.

Lo sto facendo.

Buon Reining

Il Presidente
Stefano Serni