TRHA prima tappa 2021: Se fosse la primavera giusta…

La prima tappa del campionato regionale toscana si è svolta dal 25 al 28 marzo 2021, presso il Centro Ippico "Lo Scoiattolo" a Pontedera (PI). Finalmente una festa, tanto che quando pian piano domenica pomeriggio cominciava il rientro, rimaneva qualcosa in aria come di attesa e nostalgia e voglia di rivedersi il prima possibile.

Tanti cavalli, 120, tanti partecipanti, tanto sole e voglia di ricominciare a mettersi alla prova dopo mesi di allenamenti tra zone rosse e autocertificazioni.

Il successo è dipeso da questa smania di reining diffusa e dalla necessità per dare ulteriori ritocchi ai cavalli che dovranno partecipare al Futurity di aprile, special event che recupera quello rinviato a novembre.

Nella giornata di sabato si sono svolte anche la premiazione del campionato 2020. Riportiamo la speciale classifica per omaggiare i vincitori

  • Rookie: Matilde Mazzanti su Surprise Me Chi.
  • Rookie Coppa Toscana FISE: Camilla Massa su Chico Believer.
  • Ladies: Nadia Fani su Broadway N Peach.
  • Youth: Arianna Redditi su Flash Custom Baby.
  • Youth <13: Matilde Vigo su Arjacsoneta Sun.
  • Novice Riders: Laura Bocciardo su AM KILL Joy.
  • Int Non Pro: Fabrizio Magni su SB Pilou Whiz.
  • Int Open: Del Jooye Sabeti Ahmad su SSMagic Nik.
  • Novice Horse Non Pro: Andrea Salvadori su Fb Red Valentine.
  • Novice Horse Open: Riccardo Landi su Dunnit in Blue.
  • Non Pro: Piero Priori su Colonel Gio Phoebes di sua proprietà.
  • Open: Del Jooye Sabeti Ahmad su SSMagic Nik.
  • Rookie/Youth: Fiammetta Sofia Sorani su Starlit Flame.
  • Limited Non Pro: Andrea Salvadori su Fb Red Valentine.
  • Limited Open: Virginia Paladino su My Dream Shining.
  • Over 50 Open/Prime Time: Mauro Esti su Ercolino Night di Seahorse Srl.
  • Over 50 Non Pro/Prime Time: Fabrizio Magni su SB Pilou Whiz.
  • Novice Riders Bis: Vittoria Fanelli su Whiz Sun Burst
  • Novce Riders 2 mani: Barbara Rossi su Sailinwood di sua proprietà
  • Rookie/Youth Bis: Adelise Riparbelli su Missin the whiz
  • Short Stirup: Martina Lazzeri su PC Rooster Surprise
  • Green Level: Giulia Travagli su Thelastmororositogunit.

Veniamo adesso ai risultati, quelli del presente, cercando di fornire una cronaca didascalica.

Mercoledì 24 marzo è stato il giorno degli arrivi, giovedì quello infinito dei paytime. Dietro ai paytime si dovrebbe raccontare, una volta proverò a farlo, il febbrile tentativo di prenotazione telematica: di solito viene autorizzato il sabato precedente le gare, intorno alle 18, e difficilmente dopo le 18 e 15 ci sono ancora posti disponibili: ogni team mette in campo una task force di nativi digitali o “adottati” digitali per ottenere i migliori orari e più paytime possibili. I Paytime vanno a ruba più delle famose “scarpe lidl”.

Venerdì 26 marzo è stato il giorno di tre competizioni:

  • Ladies, 10 partecipanti: Nadia Fani, campionessa in carica, vince ancora su su Broadway N Peach di sua proprietà
  • Novice Horse Non Pro, 24 partecipanti: se l'aggiudica Massimiliano Lotti su PL Spooks Little Gun di sua proprietà
  • Novice Horse Open, 33 partecipanti: Gennaro Lendi vince su All American Vintage di Carmon Eyal.

Sette sono le categorie di sabato 27 marzo:

  • Rookie, 26 partecipanti: vince Selene Lugari su Joe Great Glo di sua proprietà
  • Int Non Pro, 11 partecipanti: Fabrizio Magni sul proprio SB Pilou Whiz, campione del 2020, si conferma.
  • Int Open, 13 partecipanti: Giacomo Poli Barberis porta due cavalli al primo posto del podio, il suo Showy Nik Time e Powerhick di Vanessa Calvetti.
  • Non Pro, 7 partecipanti: Fabrizio Magni sul proprio SB Pilou Whiz trionfa anche in questa categoria.
  • Open, 15 partecipanti: la spunta Giovanni Masi De Vargas su Froxen Chex Surprised di Valentina Di Bello.
  • Limited Non Pro, 9 iscritti: Nico Falcone la spunta su Gi A Classic Whiz di Luciano Falcone
  • Limited Open, 5 partecipanti: Giuseppe Micciché vince su Golden Saturdaynight di Gaia Fanelli.

La domenica, come abitudine, è il giorno dei debuttanti. Quella del 28 marzo è stata una giornata lunghissima, complice l'ingresso dell'ora legale che ha stravolto le fasi di sonno e luce. Tredici le categorie che senza pause si sono avvicendate:

  • Over 50 Open/Prime Time, un solo ingresso: Mauro Esti vince con Ercolini Night.
  • Over 50 Non Pro/Prime Time, 5 partecipanti: Fabrizio Magni vince ancora su SB Pilou Whiz di sua proprietà
  • Rookie Coppa Toscana FISE, 10 partecipanti: vince Filippo Benedetti su Lc Rooster Ly, di sua proprietà
  • Youth 14-18, 5 partecipanti: vince Vittoria Fanelli su Whiz Sun Burnst di sua proprietà.
  • Youth <13, 3 partecipanti: Matilde Mazzanti trionfa su Surprise Me Chic di sua proprietà.
  • Novice Riders, 3 partecipanti: vince Carolina Nardi con AF Double The Snap di sua proprietà
  • Rookie/Youth, 7 partecipanti: vince Matilde Vigo su Arjacsoneta Sun di sua proprietà
  • Novice Rider Bis, 2 partecipanti: vince Erica Ferri su MB Holliwood Diamond di Sofia Casarotti
  • Novce Riders 2 mani, 10 partecipanti: vince Angelo Azzarà su Broadcast Bay di Tommaso Nappi
  • Rookie/Youyh Bis, 7 partecipanti: vince Ciro Antonio su Wimpy Lil Smart di sua proprietà
  • Short Stirup, 4 partecipanti: vince Ginevra Bruscagli con Colonel Jaba di Viola Bruscagli
  • Green Level, 12 partecipanti: vince Nausica Rosa Scagliola su Sail On Frozens Wave, di sua proprietà.
  • Any Horse Any Riders, 11 partecipanti: Gennaro Lendi vince su su OT Magnum Taris di Barbara Bellemo.

Roberto Prevosti è stato il giudice, competente, preparato, gentile e sorridente, qualità che non guastano mai.

Il mondo dell'equitazione si è trovato stretto tra due minacce sanitarie da far tremare i polsi: il coronavirus che da un anno stravolge il mondo intero e la più recente minaccia, tutta equina, dell'Herpesvirus/EHV-1: uno sport, una filiera economica in difficoltà per le innumerevoli variabili sta resistendo con grande tenacia ed eleganza, aggiungo.

Il successo di eventi così strutturati, in periodi così complessi, dipende molto anche dall'organizzazione: scrupolosa, attenta, esemplare e sempre pronta ad accogliere suggerimenti, risolvere criticità, considerando che nello stesso fine settimana il centro ospitava un concorso di salto ostacoli.

Esercitare le proprie passioni genera entusiasmo e le emozioni si attaccano più di un virus. Tentare la strada dell'entusiasmo, non recherà certo danno a nessuno, ma gioverà prima a noi, poi agli altri, e poi ancora a noi perché la nostra abitudine verso la vita determina l'attitudine della vita verso di noi. Dopo un lungo inverno è arrivata quella stagione in cui non sai sei tu ad assomigliare a lei o lei che somiglia a te. Che sia la primavera giusta…

Albano Ricci